Blog - giancarloweb.it

Vai ai contenuti

Landing Page

giancarloweb.it
Pubblicato da in Tutorial · 17 Luglio 2019
Tags: LandingPage
La Landing page è di solito una pagina web separata dal sito principale, meglio ancora se ha un proprio dominio. Queste pagine sono realizzate per permettere a chi fa campagne digitali d’avere una pagina dove il visitatore può atterrare (pagina di atterraggio) per approfondire l’offerta che viene proposta. In pratica l’utente atterra dopo avere cliccato su di un contenuto a cui è interessato, come ad esempio un annuncio pubblicitario.

Lo scopo della pagina è quello di convertire i contatti in un’azione successiva. Ecco alcuni esempi:
  • vendere prodotti o servizi
  • lanciare e pubblicizzare prodotti
  • generare iscrizioni
  • lasciare un indirizzo email, o un contatto
  • ecc.

Esistono molti modelli di Landing Page, se fate una ricerca sul web vi renderete subito conto della varietà di formati e tipologie.

La ricetta per una Landing Page efficace ha comunque alcuni punti obbligatori che sono la base per realizzare una pagina con il solo scopo di convertire i contatti in successive azioni. Vediamo i punti principali ed imprescindibili:

  1. Headline (Titolo e sottotitolo): una frase che identifica da subito la nostra proposta, questa è la prima cosa che l’utente vedrà e quindi è la frase più importante e d’impatto anche per dimensioni. Solitamente si realizza con caratteri grandi.
  2. Form contatti: è molto importante e potrà essere formata da uno o più campi. Sarà a nostra discrezione, ci serve per convertire la visita in un contatto, in un’azione.
  3. CTA (Call to Action): in pratica è il pulsante che di solito viene associato al Form, quindi ben visibile e con un testo appropriato.  
  4. Immagine: serve a creare un legame empatico fra il visitatore e la nostra pagina.
  5. Descrizioni: solitamente legate al prodotto e all’offerta (varia in base alla complessità della Landing).
  6. Elenco Benefits: elenco dei principali benefici della nostra offerta. Attenzione a non confondere i benefici con le caratteristiche della nostra proposta.
  7. Thank You Page: pagina di ringraziamento su form contatti ad azione eseguita.
Landing Page

La strategia migliore per convertire i contatti in azioni, è quella di spiegare la nostra offerta in modo interessante, coinvolgente e progressivo, cercando di creare fiducia riguardo alla nostra proposta.

E’ consigliabile non inserire diversivi o distrazioni sulla landing page che risulta veramente efficace solo se ha un unico obiettivo, quello di portare l’utente ad una specifica azione.  
landing page 3
Queste sono le caratteristiche principali di una Landing Page efficace, naturalmente esistono molti altri aspetti da considerare sulle Landing page, le strategie di Marketing sono complesse e strutturate. Troverete in rete diverse dispense in merito per approfondire l’argomento. Bene, ora sapete quali sono le caratteristiche principali di una Landing Page, spero d'aver dato ispirazione per iniziare a creare da soli una Landing Page.

Anteprima della Landing Page scaricabile gratuitamente sulla pagina Free Template




Nessun commento
© 2019 giancarloweb.it by Bartolini Giancarlo || P.IVA 02540520398
MENU'
INFO
RISORSE
© 2019 giancarloweb.it by Bartolini Giancarlo | P.IVA 02540520398
giancarloweb-logo
Professional Web site
Optimized SEO
Templates WebSite X5
Tutorial
Torna ai contenuti